Strategie Certificates

Eba: banche europee a prova di Covid 19

<p>
Comunicazione di marketing<br /><br />Le banche europee hanno gli anticorpi per resistere al Covid 19. A dirlo è l’Eba, l’autority bancaria del settore, l’ente negli ultimi anni non ha mai risparmiato il comparto da analisi molto severe, per que
Interessante il certificate emesso da Vontobel su UniCredit, Banco Bpm e Intesa Sanpaolo, con isin DE000VE8XJC0. Il prodotto paga un bonus mensile di 1,24 Euro (14,88% p.a.) se alla data di rilevazione i sottostanti non dovessero trovarsi oltre il -50% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato dal primo mese ed effetto memoria.

Comunicazione di marketing

Le banche europee hanno gli anticorpi per resistere al Covid 19. A dirlo è l’Eba, l’autority bancaria del settore, l’ente negli ultimi anni non ha mai risparmiato il comparto da analisi molto severe, per questo oggi il suo giudizio ha un valore non indifferente. Secondo le stime dell’authority il sistema bancario dovrà affrontare svalutazioni monstre da 344 miliardi di euro, ma niente paura perché in questi anni, ha messo abbondante fieno in cascina: 300 miliardi di capitale in eccesso, mentre altri 180 miliardi possono essere liberate grazie a norme meno restrittive approvati dalle diverse authority.

Lo scenario post 2008 è dunque da escludere. Allora i titoli del settore andarono al tappeto a causa di una serie di aumenti di capitale necessari ad affrontare le enormi sofferenze di aziende e creditori in default.

Oggi è diverso, nessuno o pochi aumenti di capitali in vista e soprattutto un settore che su questi timori ha sofferto eccessivamente e ora parte da livelli interessanti. Da inizio anno il comparto è il peggiore in Europa: -39% contro il -16% dell’Eurostoxx 600.

Entrare oggi direttamente sui titoli, con un mercato ancora volatile e soprattutto dopo l’azzeramento dei dividendi potrebbe non essere la soluzione migliore. In un contesto come quello attuale i certificate offrono maggiori garanzie, grazie alla protezione della barriera e ritorni interessanti.

In particolare il certificate emesso da Vontobel su UniCredit, Banco Bpm e Intesa Sanpaolo con isin DE000VE8XJC0 paga un bonus mensile di 1,24 Euro (14,88% p.a.) se alla data di rilevazione i sottostanti non dovessero trovarsi oltre il -50% dal livello iniziale. Durata tre anni con possibilità di rimborso anticipato dal primo mese ed effetto memoria.

Di seguito una tabella con i riferimenti principali



Il certificate passa di mano a 101,5 euro, incorporando di fatto lo stacco della prossima cedola, a metà del prossimo mese. Le barriere appaiono ancora molto distanti.

Il prodotto gode della possibilità di rimborso anticipato, il primo anno per livelli dei sottostanti sopra il 120% del livello iniziale, per poi scendere al 100% del livello iniziale. 

Le cedole incorporano l’effetto memoria, ovvero, in caso di mancato stacco a una data di valutazione, il premio non è perso ma si cumula con i successivi e viene distribuito non appena la condizione (tutti i sottostanti sopra il 50% del livello iniziale) viene soddisfatta a una data di valutazione successiva. 

A scadenza abbiamo i classici due scenari:

• positivo e ritiro a 100 euro più l’ultima cedola ed eventuali non distribuire se i sottostanti si trovano sopra il livello di barriera (50% del livello iniziale).
• negativo in caso in cui anche solo un sottostante si trovasse sotto la barriera con rimborso pari alla performance del peggiore dei sottostati rispetto al livello iniziale.

Per conoscere tutti i dettagli di funzionamento del certificate cliccare qui.

Ricordiamo, prima dell’adesione di leggere attentamente il Prospetto di Base, ogni eventuale supplemento, la nota di sintesi, le Condizioni Definitive e il documento contenente le informazioni chiave (KID) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento, ai costi e al trattamento fiscale relativi ai prodotti finanziari ivi menzionati reperibili sul sito dell’emittente: clicca qui. La presente comunicazione non integra in alcun modo consulenza – nemmeno generica – o ricerca in materia di investimenti, non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto che proibisca le negoziazioni prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

Il Certificate è soggetto ad un livello di rischio pari a 6 su una scala da 1 a 7. L’investimento in questa tipologia di Certificate espone il risparmiatore al rischio default dell’emittente e alla perdita totale dell’investimento in caso di azzeramento del sottostante. Tutti i rendimenti espressi sono al lordo delle imposte.

Comunicazione di marketing