Start-Up

DOMUS LUDOVISI - Il turismo di lusso a portata di mano

		<img src="/redazione/media/immagini/gallery/SmallCaps/domus%20ludovisi%20a.jpg" alt="domus ludovisi a.jpg" width="300" height="200" align="left" hspace="3" vspace="3" border="0">Il turismo in Italia non è mai in crisi, specie nelle città
storiche
È desiderio comune a molti quello di soggiornare in un albergo di lusso ubicato in una città d’arte come Roma. Tuttavia, non sempre i costi sono accessibili. Domus Ludovisi offre lo stesso servizio senza richiedere un esborso eccessivo. Vediamo come…

domus ludovisi a.jpgIl turismo in Italia non è mai in crisi, specie nelle città storiche come la capitale.


Domus Ludovisi è una struttura ricettiva di Roma che offre ai turisti la possibilità di affittare una stanza di lusso dotata di tutti i confort di un albergo a quattro stelle, ma ad un prezzo decisamente più competitivo. 
 
Per accrescere il business, Daplace Collection, il gruppo che gestisce l’immobile, ha avviato una campagna di crowdfunding sul portale BacktoWork24.  

La somma raccolta sarà destinata alla crescita e sviluppo del business: La ristrutturazione di Domus Ludovisi è già stata eseguita con le nostre risorse. A luglio abbiamo acquistato la licenza e l’avviamento e in questi giorni abbiamo terminato i lavori di ristrutturazione. La campagna servirà a ripristinare una liquidità che è già stata investita per reimpiegarla nella crescita e nel consolidamento del business. Chi si unirà a noi avrà quindi l’opportunità di entrare in una realtà già strutturata”, dichiara Francesco Maria D'Apuzzo, socio e Business Developer.

Il settore extralberghiero in Italia è in costante aumento da dieci anni. Secondo i dati forniti dal Comune di Roma, sono state ben 8 milioni le persone che, solo nella capitale, hanno utilizzato queste strutture nel 2017. 
 
Ci sono diversi fattori che spingono i turisti verso questa soluzione. Prima di tutto il prezzo, più basso rispetto alle tradizionali catene alberghiere. 

Tuttavia, nel caso specifico di Domus Ludovisi, non è solo questo il vantaggio competitivo: “Le stanze che mettiamo a disposizione sono ubicate vicino a Via Veneto, nel centro storico di Roma. In pochissimo tempo è possibile raggiungere a piedi Piazza di Spagna. Negli ultimi anni i clienti sono diventati molto più selettivi. Proprio per questo non puntiamo solo sulla riduzione dei costi, ma vogliamo offrire un servizio di qualità, che sia però più economico rispetto agli alberghi di lusso”, afferma il manager. 
 
Il modello di business adottato da Daplace Collection prevede l’acquisizione a basso prezzo di strutture ricettive già esistenti e che presentano difficoltà gestionali, sempre al di sotto dei prezzi di mercato. Questo consente di ottenere un margine di guadagno reale e interessante. 

L’immobile viene poi ristrutturato per essere conforme agli standard qualitativi più elevati della concorrenza nella stessa categoria. Dopo quattro anni è prevista la rivendita della struttura ad un prezzo più alto rispetto a quello di acquisto. 
 
I clienti di Domus Ludovisi si fermano in media per due o tre giorni e il tasso di occupazione, durante tutto il corso dell’anno, si attesta al 90%: “Ci sono dei periodi di bassa stagionalità, ma la percentuale è calcolata su base annua. Nei periodi di alta stagione, il tasso di occupazione può arrivare quasi al 100%”, continua D'Apuzzo. 
 
Il target della clientela è variegato. Oltre ai classici turisti che visitano la città per motivi ricreativi e culturali, anche le persone d’affari si rivolgono alla struttura, grazie alla sua vicinanza ai principali centri finanziari e luoghi di rappresentanza. 
 
I vantaggi che si presentano ad un investitore sono quindi diversi. 

Questa campagna di crowdfunding, che punta ad un raccolta totale di 185mila euro, offre l’opportunità di diversificare il proprio portafoglio con una cifra modesta, entrando in un mercato in forte fermento ma non ancora saturo. 
 
Secondo la società, il ritorno economico può essere davvero interessante. Quello totale calcolato su un periodo di 4 anni, arriva al 45%. In pratica, con un investimento di 500 euro è possibile ottenere un ritorno annuale dell’8,5%, e un ritorno globale del 45,4%, considerata l’ipotesi dell’exit al quarto anno. 
 
L’investimento avverrà tramite la società veicolo Lombardia Financing, che, anche attraverso l’introduzione di nuove clausole statutarie, tutelerà gli interessi degli investitori. 
 
Daplace Collection si propone, per il 2019, obiettivi ambiziosi ma raggiungibili, che prevedono, attraverso l’incremento delle stanze (attualmente possiede 180 posti letto gestiti da 20 strutture), l’espansione territoriale in altre città intensamente trafficate, come Milano, dove il mercato è molto fertile perché la presenza di strutture extralberghiere è ancora modesta. Sono previste nuove aperture anche a Venezia e nella Costiera Amalfitana. 
 
Per quanto riguarda il fatturato, l’anno prossimo è atteso in crescita a 2,8-3 milioni di euro, rispetto ai quasi due milioni del 2018.

www.websim.it
www.websimaction.it