Free Area

Dieci titoli da tenere d'occhio a Piazza Affari

<p><strong>Cnh Industrial </strong>- Secondo Il Sole24Ore, il piano industriale di Cnh Industrial, che sarà presentato il 3 settembre, potrebbe includere dei progetti sulla sostenibilità ambientale. In particolare, si parla dello sviluppo di motorizz
Websim propone le società che potrebbero mettersi in luce questa settimana. I dieci titoli da tenere d'occhio sono:

Cnh Industrial - Secondo Il Sole24Ore, il piano industriale di Cnh Industrial, che sarà presentato il 3 settembre, potrebbe includere dei progetti sulla sostenibilità ambientale. In particolare, si parla dello sviluppo di motorizzazioni a gas naturale, non solo nel settore dei veicoli commerciali, ma anche in quello agricolo. L'articolo ricorda che l'amministratore delegato, Hubertus M. Mühlhäuser, ha recentemente definito come core tutti i business del gruppo. Notizia disponibile agli abbonati websim
 
Mediaset - Il Tribunale di Milano ha respinto per la seconda volta il ricorso presentato dalla Rai contro Sky in merito alla Champions League, condannando la Tv di Stato a pagare le spese legali. Con il ricorso, la Rai sosteneva che Sky avesse l'obbligo di concederle in sub-licenza il diritto di trasmettere in chiaro una partita alla settimana. Per i prossimi due anni Mediaset trasmetterà, il mercoledì sera su Canale 5, una partita della Champions League in chiaro. Notizia disponibile agli abbonati websim

Enel - Hidroelectrica, produttore rumeno di energia idrica, potrebbe essere interessata alle attività rumene messe in vendita da Cez e da Enel, come parte di una strategia per diversificare le sue fonti di produzione. Lo ha riportato Bloomberg. L'agenzia Mergermarket aveva già anticipato la notizia, citando che il produttore rumeno potrebbe essere interessato al parco eolico Fantanele-Cogealac di Cez, agli otto parchi eolici e ai quattro parchi a energia solare ancora detenuti in Romania da Enel. Notizia disponibile agli abbonati websim

UBI Banca starebbe studiando la cessione di 1 un miliardo di crediti deteriorati attraverso una cartolarizzazione garantita (Gacs), che potrebbe concludersi entro la fine dell'anno. Lo riporta MF. L'istituto, nel secondo trimestre 2019, ha registrato un NPE ratio (rapporto fra i crediti deteriorati e l'ammontare dei crediti) pari al 9,97%. Con questa nuova operazione, UBI raggiungerebbe un NPE ratio pari a circa l'8,2%. Notizia disponibile agli abbonati websim

Saipem - HSBC ha promosso il giudizio sul titolo a Buy da Hold, portando il target price a 5,10 euro da 4,80 euro precedente. La società ha chiuso il  primo semestre 2019 con risultati superiori alle attese. In particolare il risultato netto è arrivato a 14 milioni di euro, da una perdita di 323 milioni di euro.  Il consenso raccolto da Bloomberg evidenzia 18 raccomandazioni di acquisto su 26 pareri. Target medio 5,50 euro. Notizia disponibile agli abbonati websim

****

Eles, leader nella produzione di apparecchiature per il test e il controllo dell'affidabilità dei semiconduttori, attiva nei mercati aerospace & defence, automotive e consumer electronics, ha nominato Roberto Scappito nuovo direttore finanziario. Il Cfo gestirà tutte le attività amministrative, finanziarie e di controllo di gestione, che prima erano affidate all'amministratore delegato. Clicca qui per approfondire 

Fincantieri - Secondo Il Sole 24 Ore, tra i 7,2 miliardi di finanziamenti sbloccati nelle scorse settimane e riguardanti i programmi di investimento delle Forze Armate, ci sarebbero i fondi per la costruzione di altri 4 sottomarini U-212 NFS per la Marina Italiana. I nuovi sottomarini andrebbero ad affiancare i quattro già in servizio della classe Todaro, realizzati da Fincantieri. Clicca qui per approfondire 

WIIT, operatore attivo nel mercato dei servizi Cloud computing e quotato sul segmento STAR, ha acquistato, nel periodo compreso fra il 12 e il 16 agosto 2019, 1.840 azioni proprie, ad un prezzo medio unitario di 58,109 euro per azione.  Il controvalore complessivo dell'operazione ammonta a 106.816 euro. Clicca qui per approfondire

Gefran ha archiviato il secondo trimestre 2019 con risultati quasi in linea con le nostre attese. Nello specifico, il fatturato è stato pari a 36,1 milioni. A livello divisionale, si è verificato un calo nel settore Sensors (anche se in miglioramento rispetto al primo trimestre), mentre il fatturato è stato stabile nel business Motion Control. In crescita l'Automation Components, grazie al consolidamento di Elettropiemme. Clicca qui per approfondire 

PanariaGroup,  leader mondiale nella produzione e distribuzione di superfici in ceramica per pavimenti e rivestimenti, ha ricevuto un giudizio positivo da Banca IMI, che ha portato la raccomandazione a Buy da Add, ritoccando il target price a 1,73 euro da 1,71 euro. In un contesto macroeconomico incerto, condizionato da alcuni fattori esogeni, come il rallentamento dell'attività nel comparto delle costruzioni e l'incremento delle tariffe del gas, il Gruppo ha registrato nel primo semestre un miglioramento sia in termini di vendite che di marginalità. Clicca qui per approfondire 

 www.websim.it