Free Area

CERTIFICATE - Maxicedola centrata. Domani il pagamento

<p>Obiettivo centrato. Lunedì il certificate ad<strong> Isin FREXA0020034</strong> di Exane e con sottostanti tre big bank italiane (Intesa, Mediobanca, Fineco) ha staccato la <strong>maxicedola del 7,25%</strong>. Il coupon, utile per compensare eve
Il certificate con Isin FREXA0020034 ha staccato lunedì la maxicedola del 7,25%. Ora si passa a cedole mensili dello 0,4% con possibilità di rimborso anticipato da marzo.

Obiettivo centrato. Lunedì il certificate ad Isin FREXA0020034 di Exane e con sottostanti tre big bank italiane (Intesa, Mediobanca, Fineco) ha staccato la maxicedola del 7,25%. Il coupon, utile per compensare eventuale minusvalenze in portafoglio, verrà pagato il 23 di questo mese (aggiungete uno-due giorni tecnici a seconda della Banca). 

Il giorno dello stacco, le quotazioni del certificate sono passate da circa 1040 euro a 970, scontando la distribuzione della maxicedola. Ora si passa a cedole mensili dello 0,4% (4,8% annuo) se Fineco, Mediobanca e Intesa si troveranno sopra il livello di barriera (70% del livello iniziale).

Prossimo appuntamento importante il 13 marzo. Con tutti e tre i sottostanti sopra il livello iniziale (oggi lo sono già, per Mediobanca 9,65 euro, Intesa 2,182  e Fineco 9,85) il certificate verrà ritirato a 1000 euro. 

 

Ipotizzando un acquisto a 1000 euro, il guadagno dell’investitore sarebbe: 7,25% di maxicedola, più un altro 1,2% di cedole mensili (8,45% in sei mesi, oltre il 16% annuo). 

Acquistando oggi il certificate a 970 e con ritiro a 1000, il conto sarebbe: 3% di capital gain e 1,2% di cedole mensili, risultato, 4,2% in meno di tre mesi (12,6% annuo).

La ratio del certificate era quella di prendere posizione su un settore molto complesso a livello di valutazioni come quello bancario.

In particolare Intesa è una delle banche più solide del nostro panorama e il ricco dividendo ha aiutato a costruire una maxicedola elevata. Fineco ci è apparsa a sconto causa l’uscita dal capitale da parte di Unicredit, operazione che ne ha depresso le quotazioni. Mediobanca lo giudichiamo un titolo interessante vista la corporate action legata all’interesse di Leonardo del Vecchio per il titolo. Giudichiamo i tre titoli ancora interessanti all’interno di questo certificate.

Per maggiori dettagli sul funzionamento del prodotto cliccare qui