Strategie Certificates

CERTIFICATE - Con il Bonus cap su Saipem guadagno del 14,4% in 7 mesi

Prezzo del petrolio sui massimi da tre anni e mezzo, Saipem sui minimi. Donald Trump, il presidente degli Stati Uniti, senza tener conto degli appelli di Francia, Germania e Regno Unito, ha stracciato il patto sul nucleare sottoscritto a suo tempo da
Lo strappo di Trump sull'Iran spinge il greggio sui massimi dal 2014. Ottime notizie per l'oil service italiano. Il certificate promette un rendimento annualizzato del 24%, se il titolo non perde oltre il 19% da qui a dicembre...

Prezzo del petrolio sui massimi da tre anni e mezzo, Saipem sui minimi. Donald Trump, il presidente degli Stati Uniti, senza tener conto degli appelli di Francia, Germania e Regno Unito, ha stracciato il patto sul nucleare sottoscritto a suo tempo da Obama con l’Iran. «Non facciamo più minacce a vuoto. Quando faccio una promessa la mantengo», ha detto Trump.

Immediata la reazione del mercato, con il prezzo del greggio che si infiamma e vola del 2,9% portandosi sui massimi dal 2014 a 77 dollari per oil.Opec.pngun barile di qualità Brent. Anche il forte calo delle scorte di petrolio degli Stati Uniti, anticipato stanotte da un’associazione di produttori, contribuisce al rialzo. In più, ci sono i timori sul Venezuela, la cui produzione, nelle ultime settimane, è scesa ancora, ora dovrebbe essere intorno a 1,5 milioni di barili al giorno.

Gli oil service come Saipem, in questi anni hanno scontato uno scenario difficile, con il greggio che era arrivato sotto i 30 dollari al barile, bloccando di fatto, gli investimenti delle major nelle aree dove i costi di estrazione non ne giustificavano l’istallazione di nuovi impianti.
Lo scenario di fondo sta cambiando. Il greggio, ormai da qualche mese è ben sopra i 60 dollari al barile e le major potrebbero aumentare le loro commesse.

Crediamo che per approfittare della situazione, è interessante il certificate Bonus Cap con  Isin DE000HV40CQ4 [DEHV40CQ.MI] e sottostante Saipem. Il certificate oggi passa di mano sotto la pari a 97,85 euro prezzo lettera e, se da qui alla scadenza fissata il prossimo 21 dicembre 2018, Saipem non si sarà mai portata sotto la barriera di 2,6908 euro (il 19% sotto le attuali quotazioni, il certificate verrà ritirato a 112 euro, promettendo  un guadagno del 14,4% in poco più di 7 mesi, che annualizzato sale al 24%.

 In caso di evento barriera, il certificate si trasforma in un replicante dell'azione Saipem e alla scadenza il rimborso sarà in funzione del valore del sottostante. Ipotizzando per l'azione Saipem un valore finale di 2,690 euro, si riceveranno poco meno di 70 euro.
 
Sui fondamentali Saipem appare solida in particolare abbiamo un giudizio INTERESSANTE con un prezzo obiettivo di 4,5 euro. Siamo decisamente più ottimisti del consensus, tra 25 analisti censiti da Bloomberg, 7 consigliano di acquistare il titolo e 11  di tenerlo in portafoglio il restante di venderlo. Il prezzo obiettivo medio è di 3,84 euro, un livello comunque di circa il 30% sopra il livello barriera.
Da inizio anno il titolo arretra del 12,3% muovendosi in direzione opposta al prezzo del greggio e al FtseMib. Crediamo che questo gap, con il permanere delle quotazione del greggio a questi livelli, verrà ridotto.   Preferiamo intervenire sul titolo tramite un certificate, perché il settore rimane volatile e lo scenario internazionale instabile.





www.websim.it
www.websimaction.it