Strategie Certificates

CERTIFICATE - Banche europee: Bonus cap per guadagnare anche in caso di correzione

<BR>I mercati europei dopo la vittoria in Francia di Emmanuel Macron proseguono al rialzo dopo avere battuto nuovi record: massimo storico per  il Dax di Francoforte, massimo dal gennaio 2008  per  il Cac40 a Parigi. La Borsa di Milano è ai massimi d
Lo strumento emesso da Unicredit offre un rendimento del 4% da qui a fine anno (7% annualizzato). Il sottostante è l'Eurostoxx Bank con barriera continua fissata a quota 96,464, il che vuole dire che il capitale è protetto fino a un ribasso dell'indice delle banche europee del 30%


I mercati europei dopo la vittoria in Francia di Emmanuel Macron proseguono al rialzo dopo avere battuto nuovi record: massimo storico per  il Dax di Francoforte, massimo dal gennaio 2008  per  il Cac40 a Parigi. La Borsa di Milano è ai massimi da fine 2015, al pari di Madrid.

Al di là dell’Oceano la situazione non è differente. Wall Street aggiorna nuovi top mentre sul fronte politico il neo presidente Trump riesce a mettere a segno le prime vittorie. La riforma dell’ObamaCare è passata alla Camera e la sua approvazione apre la strada alla prossima riforma  fiscale. Sul fronte geopolitico le tensioni sembrano sopirsi, vedi Siria e Corea del Nord.

Una situazione di calma piatta che non si percepiva da tempo. E’ cosi difficile abituarsi che i gestori paiono in attesa di almeno una correzione BANCHEINRIALZO.jpganche solo di consolidamento. I titoli che più beneficiano di questo rinnovato clima di serenità sono quelli bancari. L’Eurostoxx Bank (indice che raccogliere i maggiori istituti bancari dell’eurozona) è reduce da un’ottima performance: ha guadagnato il 14% nelle ultime 17 sedute e ben +75% da fine luglio.

La domanda è cosa fare adesso? Acquistare dopo una simile  rialzo può essere rischioso. Rimanere alla finestra può essere ancora peggio, perché dopo aver perso l’ultimo rally, aggiunge ancora frustrazione.

La via migliore è quella  di utilizzare un certificate che anche in caso di correzioni non troppo marcate o di un movimento laterale offrirà un rendimento. Oggi mettiamo sotto la lente il Bonus Cap emesso da Unicredit con sottostante l’Eurostoxx Bank con  Isin DE000HV4B2E8.

Il certificate passa di mano a 109,5 euro e verrà ritirato fra sette mesi  a 113,5 euro se, da qui alla scadenza del prossimo 15 dicembre  non scenderà mai fino a toccare la barriera, posta a 96,464 punti euro, ovvero, se non perderà più del 29,3% dai livelli attuali. Con esito positivo,  l’investimento si chiuderà con un guadagno del 4% in sette mesi, pari ad un rendimento annualizzato del 7%.
 
Al contrario, se il sottostante dovesse toccare la barriera, anche in una sola seduta, l’investitore perderà il bonus e il rimborso finale dipenderà dal prezzo di chiusura del sottostante  alla scadenza.

In questo caso il rimborso sarà proporzionale alla distanza fra il prezzo di chiusura del 14 dicembre e lo strike (120,58  euro). Ipotizzando che alla scadenza l’indice Eurostoxx Bank dovesse trovarsi appena sotto la barriera (-20% dalla strike) il  rimborso sarà di 80 euro.  Se da qui alla  scadenza l’indice delle principali banche dell’eurozona dovesse toccare la barriera e poi recuperare tornando al prezzo di strike, allora il certificate verrebbe ritirato a 100 euro senza però pagare il premio.

Crediamo che il clima su tutta l’eurozona resterà positivo. I buoni dati sull’economia, con un’inflazione che torna a salire a fronte  di  prezzo del greggio sotto i 50 dollari al barile e l’assenza di tensioni politiche, dovrebbe tenere al riparo le Borse da nuove tempeste. Crediamo dunque che sia molto difficile in sette mesi un crollo dell’indice Eurostoxx bank sulla barriera a 96,464 ovvero sul livello prima dell’elezione di Trump e quando in Europa si iniziavano ad affrontare le tematiche relative al voto in Olanda e Francia.

Nel frattempo diverse banche dell’indice hanno portato a termine importanti aumenti di capitale: vedi Unicredit e Deustche Bank che dopo il successo dell’operazione hanno conti più solidi e hanno messo a segno importanti rialzi. 

Link alla scheda prodotto

Link al video

  
 www.websim.it