Fatti & Effetti

BORSA CINESE +1,6% L'attività manifatturiera cresce al ritmo più veloce da circa un decennio. L'Analisi Tecnica di Websim

<p><strong>FATTO</strong><br />La Borsa cinese stamattina ha chiuso in rialzo dell'1,6% ampliando il guadagno da inizio anno al +10% circa espresso in Euro, una delle performance migliori a livello globale da inizio anno. </p><p>La scorsa settimana s
Gli ETF specializzati sulla borsa cinese volano sui massimi dell'anno

FATTO
La Borsa cinese stamattina ha chiuso in rialzo dell'1,6% ampliando il guadagno da inizio anno al +10% circa espresso in Euro, una delle performance migliori a livello globale da inizio anno. 

La scorsa settimana si è chiusa con un ottimo +4%, che ha portato il bilancio di luglio a +9% espresso in Euro. 

La ripresa economica accelera, malgrado le preoccupazioni legate alla pandemia. Stanotte la Cina ha comunicato che l'indice Pmi elaborato da Caixin relativo al settore manifatturiero, nel mese di luglio è balzato a 52,8 punti, terzo mese consecutivo di recupero e maggior rialzo mensile da gennaio 2011. Il consenso si aspettava un dato invariato a 51,2. L'attività manifatturiera è salita ai massimi da circa un decennio.

Sullo sfondo restano le tensioni tra Cina e Stati Uniti. Il Segretario di Stato, Mike Pompeo, intervistato da Fox News, ha dtto che il presidente Donald Trump "passerà all'azione nei prossimi giorni" contro TikTok e altre applicazioni legate a imprese cinesi. "Il Presidente 
Trump ha detto che è abbastanza - ha riferito il capo della diplomazia Usa - pertanto assumerà nei prossimi giorni delle contromisure in risposta ai rischi per la sicurezza nazionale rappresentati dai software connessi al Partito Comunista Cinese". 

Intanto Microsoft ha confermato che sono in corso delle negoziazioni con ByteDance, casa madre di TikTok, per rilevare la branca statunitense del social network cinese. L'annuncio è giunto dopo che il Ceo di Microsoft [MSFT.O], Satya Nadella, ha parlato col presidente americano Donald Trump. Nel corso del colloquio, il manager ha rassicurato Trump, impegnandosi a venire incontro a tutte le sue preoccupazioni. 

 

EFFETTO
Analisi tecnica. 

Il quadro dell'indice CSI 300 di Shanghai-Shenzhen (oggi 4.771 punti) resta impostato al rialzo. Il rimbalzo di settimana scorsa, ampliato dalla chiusura positiva di oggi, conferma che la correzione avviata dal picco di inizio luglio rientra nella logica di un fisiologico consolidamento. Il movimento torna all'attacco delle soglie grafiche discriminanti, di elevata valenza grafica, posizionate sulla parte alta del canale rialzista sotto evidenziato. La rottura convinta di area 4.876/4.900 punti (massimo di luglio) proietterebbe estensioni fino a 5.200 punti. 

Operatività. Restiamo ottimisti. Consideriamo i pull back fin verso 4.400/4.200 punti, un'occasione per comprare sulla debolezza in vista di una ripartenza. Allerta solo in caso di ritorno sotto 4.200 punti.  

 

I prodotti che investono sulla borsa cinese registrano ottime performance da inizio anno se confrontate con quelle del restante panorama borsistico. Tra le opportunità offerte dalla Borsa di Milano segnaliamo i seguenti ETF:


Icbccs Wisdomtree S&P China500 UCITS
Isin LU1440654330
[WTCHIN.MI]
Da inizio 2020: +8,10%.
L'ETF punta a replicare l'andamento dell'indice S&P China 500, espresso in Dollari USA, che comprende oltre 500 tra le società a maggior capitalizzazione e a maggiore liquidità della Borsa cinese con ampio spettro settoriale. Distribuisce un dividendo annuale. Valuta di denominazione USD. Spesa corrente annua 0,75%. Nella tabella di seguito i titoli più rappresentati. Leggi il documento KID.


X-TRACKERS CSI300 UCITS
Isin LU0779800910
[XCHA.MI]
Da inizio 2020: +15,00%
L'ETF punta a replicare l'andamento dell'indice CSI  300, indice che riflette l'andamento delle azioni di 300 società quotate sulla Borsa Valori di Shangai e sulla Borsa Valori di Shenzhen (Azioni Cina A). Non distribuisce un dividendo. Spesa corrente annua 0,50%. Valuta di denominazione: USD. Leggi il documento KID.

www.websim.it