Logo Intermonte
seguici su:
seguici su facebookseguici su twitterseguici su youtube
CERCA NEWS
Cerca
Ricerca Avanzata
21/09/2018
09:22
Avvio con brio di Piazza Affari, salgono le banche
di Redazione Websim
Ftse Mib +0,8%. Atlantia +1%. Il Sole 24 Ore dice che il fondo F2i potrebbe affiancare i Benetton in Autostrade per l’Italia...
Parte subito forte la Borsa di Milano, con le banche subito in evidenza. Indice Ftse Mib +0,8%.
 

Intesa Sanpaolo [ISP.MI] +1%, Unicredit [CRDI.MI] +1,7%, Ubi Banca [UBI.MI] +1,7%, Banca Monte dei Paschi [BMPS.MI], Banco BPM [BAMI.MI] +1%. La migliore è Bper Banca [EMII.MI] +2,5%

 
Le Borse dell’Asia si mettono nella scia di Wall Street e salgono in modo corale. Shanghai +1,7%, Hong Kong + 1,2%.

Ieri il ministero delle finanze di Pechino ha ammesso, dopo il diffondersi di indiscrezioni sul tema, che sta valutando una vasta riduzione dei dazi applicati sulle merci estere in ingresso nel Paese, attualmente pari a poco meno del 10%. Il provvedimento dovrebbe risvegliare la domanda interna e mitigare gli effetti dello scontro commerciale con gli Stati Uniti. Tra i settori che più dovrebbero avere benefici, c’è quello dell’auto, in difficoltà negli ultimi tempi a causa del fallimento di decine di piccole piattaforme private di prestito tra piccoli soggetti (peer to peer lending), quelle che negli ultimi anni fornivano a molti cinesi le risorse per l’acquisto dell’automobile. 

Invariato, intorno a quota 6,84, il cambio dollaro yuan. Il dollaro di Hong Kong,  nonostante le sue oscillazioni siano strettamente controllate, oggi sta mettendo a segno il più forte apprezzamento giornaliero degli ultimi due anni, +0,3% a 7,82 su dollaro statunitense. Qualcuno dice che il movimento è dovuto alle aspettative di un rialzo del costo del denaro nell’area di Hong Kong, altri parlano di un movimento legato alla lunga serie di festività.

Ieri sera Wall Street ha stabilito altri record, una gioia per Donald Trump, che su Twitter ha benedetto l’avvenimento scrivendo “congratulazioni America”.

L’ultima spinta è arrivata dalle società dell’alta tecnologia, fiacche invece nei giorni precedenti, il Nasdaq è salito dell’1% a 8.028 punti.  Il Dow Jones ha chiuso in rialzo dell’1% a 26.656 punti.

Trump ha ragione, l’economia degli Stati Uniti se la passa molto bene, il numero delle persone che la settimana scorsa ha chiesto il sussidio di disoccupazione è sceso sui minimi da quasi mezzo secolo, un dato che apre la porte anche ad un miglioramento delle condizioni salariali. Questa aspettativa si traduce in un rialzo dei tassi, soprattutto quelli a lungo termine. In più, a penalizzare le obbligazioni, ci dovrebbe essere il ridimensionamento degli acquisti da parte dei grandi fondi pensione, che dal 15 settembre hanno meno vantaggi fiscali dall’acquisto dei Treasury.
In questo contesto, continua a destare stupore il fatto che gli strumenti legati alle aspettative di inflazione stiano salendo meno dei tassi, un segnale del persistente scetticismo sulla tenuta di questo contesto così florido.

Il Bond decennale degli Stati Uniti rende il 3,06%, il Bund tedesco lo 0,47%. Il BTP è a 2,86%, dA 2,88% di ieri.

Con il dato definitivo sulla produzione industriale, in arrivo stamattina dall’Istat, i tecnici del ministero dell’Economia avranno in mano tutto quanto necessario ai loro calcoli sulla traiettoria dei conti pubblici: si dovrebbe sapere se c’è spazio per il reddito di cittadinanza, per la flat tax e per l’abolizione della legge Fornero.
 
Il Sole24Ore scrive stamattina che il Mef lavora per un deficit 2019 intorno all’1,6%. La Lega ora propone una «pace contributiva» che consenta, a chi può accedere a quota 100, di «sanare» gli anni mancanti di contribuzione, con forti sconti per chi deve versare.

Titoli

Poste italiane [PST.MI] +0,7%. Il Sole 24 Ore scrive che ha affidato un incarico esplorativo a JP Morgan per l'acquisto della quota di Sia in mano a Cdp Equity, pari al 35,4%. Nel caso l’operazione andasse in porto, la società dei pagamenti dovrebbe prendere la via della Borsa. Poste italiane è già presente nel capitale di Sia, in via indiretta, con una partecipazione implica di circa il 15%.
 
Atlantia [ATL.MI] +1%. Il Sole 24 Ore rilancia l'ipotesi che F2i affianchi i Benetton in Autostrade per l’Italia, scrivendo che l'operazione "consentirebbe di evitare la revoca della concessione". Il quotidiano riporta il no comment del fondo e ricorda che, allo stato, F2i non ha le risorse per un'operazione di queste dimensioni
La bozza del decreto per Genova, visionata da Reuters, prevede che Autostrade per l’Italia paghi la ricostruzione del ponte e che in trenta giorni metta a disposizione del Commissario straordinario i fondi necessari per le opere di ripristino della viabilità. 
 
Enel [ENEI.MI] +1%. Exane alza la raccomandazione a Outperform.

TIM
[TLIT.MI] +0,2%. Si torna a leggere sui giornali di tensioni tra l’amministratore delegato Amos Genish ed una parte del consiglio di amministrazione.

Leonardo [LEOF.MI] -0,3%. I giochi sono ancora tutti aperti, in una gara da 1 miliardo di dollari, indetta dall'aviazione militare statunitense, riguardante l'acquisto di 84 elicotteri. Se ne parla su MF. 

Generali [GASI.MI] +1%.
 
Carige [CRGI.MI] +2%. Malacalza Investimenti ha vinto la sfida con Raffaele Mincione sulla governance.

Mondadori
[MOED.MI] +1%, ha smentito ieri sera di voler vendere Mondadori France. 
 
Bomi Italia [BOMI.MI] +5%, chiude il primo semestre dell’anno con valore della produzione pari a 62 milioni di euro, in crescita del 6% rispetto ai 58,6 milioni del primo semestre 2017.

Expert System [EXSY.MI] +2%.  In Francia è stato lanciato ieri "PanOptes", progetto sviluppato dalla società su richiesta di Crédit Agricole CIB (Corporate and Investment Bank). Si tratta di un portale che sfrutta l’intelligenza artificiale per automatizzare l’analisi di grandi flussi di dati e fornire agli utenti le informazioni di interesse

Technogym [TGYM.MI] +1%, ha diffuso ieri i dati del semestre: l'utile netto si è attestato a 37,7 milioni di euro, in crescita del 99% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, grazie all'incremento del risultato operativo (+12,3%) e agli effetti dell'accordo sul patent box (che garantisce agevolazioni fiscali).


www.websim.it
www.websimaction.it

Invia a un amico
Stampa
Chiudi attività
Invia a un amico
Email destinatario:
Testo: